I Carabinieri della Compagnia di Potenza, nella notte tra sabato e domenica, hanno eseguito una serie di controlli nelle vie del centro storico del capoluogo lucano, sia nei luoghi di ritrovo dei più giovani che nei vicoli, al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati contro il patrimonio e la persona e, in particolare, gli atti vandalici. I Carabinieri hanno inoltre verificato il rispetto delle normative anti Covid-19 e di quelle relative alla somministrazione di cibi e bevande alcoliche, alla diffusione della musica all’aperto in orario notturno e al possesso del Green Pass da parte degli avventori presenti all’interno dei locali di ristorazione.

Sono state sanzionate in totale 42 persone, di cui 22 trovate, a più riprese, all’interno di alcuni esercizi commerciali prive di mascherina. Sono stati sanzionati anche 2 titolari che non avevano apposto la segnaletica indicativa dell’obbligo di mascherina all’interno dei locali, 4 dipendenti di tre bar nel centro storico sorpresi mentre somministravano alimenti e bevande privi di mascherina.

Sanzionati anche 2 titolari di bar per aver venduto bevande alcoliche ad alcuni avventori in violazione della normativa vigente in materia di somministrazione di alcolici in orario notturno, 8 giovani assembrati per strada intenti a consumare bevande alcoliche, anche in bottiglie di vetro, in violazione della normativa vigente in materia di consumo di alcolici, 2 poiché privi di mascherine e il titolare di un esercizio commerciale per aver violato il divieto di diffusione di musica all’aperto dopo la mezzanotte, alla stregua di un ragazzo che per strada diffondeva musica utilizzando una cassa acustica.

Contestualmente ai controlli, inoltre, sono stati sanzionati per inosservanza delle norme del Codice della Strada 20 proprietari di auto per aver parcheggiato in Via 18 Agosto, nei pressi del tempietto di San Gerardo, in violazione dei divieti di fermata, sosta sulle strisce pedonali e sul marciapiede, rendendo difficoltoso il passaggio anche ad eventuali veicoli di soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.