Nel territorio della provincia di Salerno è continuata a pieno ritmo, nel corso dell’intera settimana, una serrata azione di prevenzione che, come sempre, è stata condotta per arginare il Covid-19 con controlli atti a verificare il possesso del Green pass.

Le Forze dell’Ordine sono state costantemente impegnate nel garantire il rispetto delle disposizioni principalmente nelle aree cittadine tipiche della movida, con una vigilanza mirata nelle vie e nelle piazze e presso le attività commerciali maggiormente frequentate e a rischio di assembramenti. E’ stata svolta inoltre l’attività di contrasto all’ambulantato abusivo e la presenza degli agenti ha fatto in modo da scoraggiare questo fenomeno. In particolare nelle aree urbane più frequentate e a rischio di assembramenti sono state rafforzate le attività di controllo necessarie per incentivare l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento interpersonale.

La Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, le Polizie Locali, la Polizia Provinciale e i militari dell’Esercito Italiano hanno presidiato quindi i luoghi di maggiore frequentazione attraverso l’impiego di presìdi interforze flessibili in grado di assicurare tempestività e velocità d’intervento.

Il dettagliato piano d’intervento ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

  • 7237 persone controllate
  • 4067 veicoli controllati
  • 1068 esercizi pubblici controllati
  • Un esercizio commerciale sanzionato
  • 7 persone sanzionate ex art. 4 D.L. 19/2020 (mancato uso mascherina)
  • 14 contestazioni al Codice della Strada

In particolare, a Battipaglia, presso un bar del centro cittadino, è stata ricontrata la presenza di un numero consistente di giovani intenti ad ascoltare musica ad alto volume e a consumare bevande alcoliche oltre l’orario consentito.

Il titolare dell’esercizio è stato sanzionato ai sensi della vigente normativa nazionale e regionale in materia di prevenzione e contrasto alla diffusione del Covid-19 provvedendo all’applicazione della sanzione accessoria della chiusura provvisoria dell’attività per 5 giorni.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano