Nella settimana appena trascorsa, che ha compreso anche la ricorrenza dell’Epifania, l’impegno delle Forze dell’Ordine è stato teso a garantire la sicurezza e la salute pubblica nel rispetto delle esigenze della collettività in tutti i centri abitati della provincia di Salerno.

Al fine di dare piena attuazione al quadro normativo complessivo, il Questore di Salerno, con propria ordinanza ed in piena intesa con i Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, con il prezioso aiuto dell’Esercito Italiano, della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale di Salerno, ha predisposto un dettagliato piano d’intervento che, dal 4 gennaio ad oggi, ha consentito di raggiungere ottimi risultati operativi.

Sono infatti stati controllati 3.996 veicoli, 2.634 esercizi pubblici e 6.784 persone. Tra queste ultime 104 sono state sanzionate per mancato uso della mascherina o perché fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo. 12 sono invece i titolari di esercizi commerciali sanzioni per mancato rispetto della normativa anti-Covid; 4 le attività o esercizi chiusi. Alcuni gestori di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande effettuavano il servizio al tavolo e non la consentita vendita per asporto nelle giornate relative alle zone “arancione” e “rossa”, mentre un negozio di abbigliamento, in un centro commerciale, è risultato aperto nonostante il divieto imposto nella zona rossa.

Gli equipaggi delle Forze dell’Ordine e dell’Esercito hanno prevenuto il formarsi degli assembramenti nelle strade e verificato il rispetto dell’obbligo dell’uso delle mascherine. Complessivamente sono comunque prevalsi il buon senso e la responsabilità da parte della collettività, con il rispetto delle misure di contenimento, sia da parte degli esercenti controllati che delle persone in circolazione sulle strade e nei centri abitati.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*