Si è tenuto nei giorni scorsi a Sala Consilina, un incontro tra il coordinatore nazionale della CONF.I.AL Benedetto Di Iacovo e la Segreteria Provinciale, per analizzare le problematiche di maggior rilievo presenti nella Provincia salernitana.

Nel territorio del Vallo di Diano si sono individuate specifiche problematiche, in modo particolare quella relativa ai lavoratori della Comunità Montana Vallo Di Diano per i quali, negli ultimi anni, non sono stati versati alcuni contributi figurativi, come l’integrazione salariale prevista per gli operai agricoli durante le giornate di pioggia, malattia, infortuni, e che viene anticipata dall’Ente e posta in compensazione con Inps tramite il modello DMAG.

Questi contributi dovrebbero essere accreditati automaticamente dall’Inps, ma purtroppo questa situazione perdura dal 2012 con notevoli danni ai lavoratori – dichiarano i rappresentanti della CONF.I.AL – Basti pensare al disagio per chi deve andare in pensione e non raggiunge il diritto alla prestazione. Ad oggi tutte le richieste effettuate sono rimaste inascoltate”.

Il Segretario Generale della CONF.I.AL Gianluigi Barrese e il responsabile Ambiente e Territorio Francesco Bellomo promettono di impegnarsi per trovare le giuste soluzioni.

Francesco Bellomo ha dichiarato: “Abbiamo la necessità di fare chiarezza su questo problema, sicuramente c’è un errore nelle compilazione del DMAG che l’ente Comunità Montana invia all’Inps, è necessario inoltre attivarsi presso la competente Inps per richiedere l’aggiornamento dell’estratto contributivo o il ricalcolo degli importi per chi è già pensionato, e nel caso ricorreremo agli organi preposti per il riconoscimento di tale diritto”.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano