Il Questore di Salerno, a seguito delle indicazioni emerse in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica allargato al sindaco del capoluogo, al rappresentante dell’ANCI ed alla Protezione Civile della Regione Campania, ha predisposto, con l’aiuto delle altre Forze dell’Ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza), dell’Esercito, della Capitaneria di Porto e delle Polizie Locali, un piano di controllo coordinato volto a garantire un Ferragosto in sicurezza.

Molteplici gli impegni che hanno visto in azione gli operatori di Polizia al fine di consentire ai vacanzieri di trascorrere delle belle giornate nella provincia di Salerno.

La Polizia di Stato (Questura, Commissariati distaccati, Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria e Polizia di Frontiera), in perfetta sinergia con le altre Forze dell’Ordine ha presidiato il Capoluogo ed i centri più gettonati della Costiera Amalfitana e Cilentana, garantendo, con dispositivi interforze flessibili, i presidi dei centri urbani e delle aree costiere al fine di assicurare, con tempestività, gli interventi necessari a rimuovere quelle criticità che hanno effetti negativi sulla tenuta dell’Ordine Pubblico e riflessi sul piano sanitario, relativamente alla diffusione del Coronavirus.








In particolare sono stati controllati 1.876 persone, 1.236 autoveicoli, 415 esercizi commerciali, di cui 7 sanzionati e uno sottoposto a chiusura provvisoria.

Nel corso delle attività, un equipaggio dei Nibbio della Questura ha controllato, in Piazza della Concordia, due giovani viaggianti a bordo di uno scooter. Il conducente, con numerosi precedenti penali, è stato sanzionato per violazioni al Codice della Strada, mentre il passeggero, trovato in possesso di un tirapugni, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di porto in luogo pubblico di armi e oggetti atti ad offendere.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*