Rendicontazioni in ritardo, ancora problemi per i 16 stipendi arretrati degli operai forestali della Comunità Montana Tanagro, Alto e Medio Sele con sede a Buccino.

In un comunicato stampa della Fai Cisl Salerno l’attacco del segretario generale Aniello Garone. “Il presidente Giovanni Caggiano – spiega Garone – durante la riunione dello scorso 3 settembre, aveva promesso ai sindacati di inviare tutta la documentazione entro una settimana. Ma dopo 6 giorni la situazione non è affatto cambiata, mandando su tutte le furie i rappresentanti dei lavoratori“.

Le rendicontazioni sono fondamentali per lo sblocco degli accrediti che ammontano a circa 3 milioni di euro – ha spiegato il segretario generale della Fai Cisl Salerno – ci sentiamo presi in giro. La scorsa settimana i lavoratori, insieme ai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, avevano protestato davanti alle sede per le decisioni adottate dalla struttura tecnica e per la mancata rendicontazione relativa ai progetti Pac e Fsc, dal 2012 ad oggi. Tale negligenza ha comportato il mancato stanziamento di fondi che sarebbero serviti per pagare i 16 stipendi arretrati”.








Per noi tale situazione non è più tollerabile – ha detto Garone – Alla Regione chiediamo il commissariamento della struttura tecnica incapace di svolgere il proprio lavoro. Avevamo invitato il presidente ad accelerare le procedure e disse che entro il 9 di settembre sarebbe stato ultimato l’iter procedurale per consentire alla Regione di trasmette i decreti. Tutto questo non è accaduto. Il commissariamento, dunque, è inevitabile“.

– redazione –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*