Immagine di repertorio

Anche San Pietro al Tanagro risulta tra i centri beneficiari di un impianto di compostaggio di comunità per il trattamento della frazione organica dei rifiuti solidi urbani prodotti sul territorio comunale. Il Comune, infatti, nel corso dello scorso anno aveva risposto all’avviso pubblico della Regione Campania per la manifestazione di interesse alla localizzazione di impianti di compostaggio di comunità.

Numerosi sono i paesi del Vallo di Diano che hanno aderito con successo all’iniziativa della Regione. “Se correttamente gestita – spiega il sindaco di San Pietro al Tanagro, Domenico Quarantala gestione dei rifiuti organici nella modalità di compostaggio, oltre che rappresentare una riduzione del costo di smaltimento e una gratuita fornitura di compost, potrà offrire opportunità di impiego che, nel nostro caso, riguarderà due unità lavorative appositamente addestrate dalla Regione e che verranno temporaneamente assegnate alla gestione dell’impianto stesso al termine dell’iter di consegna“.

Per rendere maggiormente efficiente il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta, inoltre, l’Ufficio Tecnico Comunale sta valutando la possibilità di acquistare un ulteriore nuovo automezzo destinato alla raccolta con un aumento della capacità di carico che consentirà al Comune di San Pietro al Tanagro di non ricorrere in futuro all’utilizzo di attrezzature di proprietà di terzi.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.