4 thoughts on “Clinica degli orrori a Venosa. Un 17enne di S.Arsenio e un 27enne di Vietri di Potenza tra i maltrattati

  1. Bastardi tutti , è facile prendersela con i più deboli . Perchè non ci provano con i
    loro pari! Non ne sono capaci? Codardi!!! Mi ribolle il sangue al solo pensiero ….
    è facile anche tenerli ai domiciliari ma dovrebbero essere ripagati con la stessa moneta , anzi qualcosina in più, magari fargli pure pulire i bagni pubblici con la lingua invece dello straccio…. perdonate questa mia cattiveria ,ma quando sento
    queste cose vado letteralmente in bestia. A pensare che affidiamo i nostri cari ai cosiddetti professionisti ,invece li mandiamo in mezzo ai leoni ,anzi i leoni
    hanno più umanità

  2. Trattati senza cuore questa povera gente. Gli educatori vanno licenziati e condannati.VERGOGNATEVI.

  3. Disguto! In che società malata viviamo! Le pesrone che dovrebbero proteggere i più deboli invece li maltrattano…spero che li mettono in galera a vita…anche spero che hanno una coscienza – ne dubito- e la loro coscienza li tormenti a vita… e sopratutto vengono emarginati dal resto della società.

  4. Perché li chiamate educatori? Di educato non hanno niente. A questo lavoro nobile ci devono arrivare per meritocrazia e non per raccomandazione. Bisogna mettersi nella pelle del malato! ” e se fossimo noi al loro posto” ?? Spero che nessuno li perdona , chiesa compresa.

Comments are closed.