In materia di emergenza cinghiali il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, chiede alle autorità locali e regionali interventi immediati per la risoluzione del problema.

Questa mattina, insieme al Comandante della Polizia Municipale Sergio Cauceglia, ho inviato una lettera alle Autorità regionali e locali per segnalare la presenza di cinghiali nel centro abitato e chiedere interventi immediati per la risoluzione del problema. Ho chiesto un controllo selettivo che possa ridurre drasticamente il pericoloso fenomeno” afferma.

Nelle ultime settimane, infatti, la presenza di ungulati nelle aree urbane è aumentata considerevolmente. Ciò determina non poca preoccupazione, considerata la potenziale pericolosità di questi animali. Di qui la scelta, d’accordo la Polizia Municipale, di rivolgersi al Centro di riferimento regionale per l’Igiene Urbana Veterinaria della Campania (Criuv), al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, al dirigente dell’Ufficio Foresta e Caccia della Regione e al Comando Carabinieri Forestali di Agropoli.

“Il permanere ed il dilagare di siffatta condizione fenomenica – si legge nella lettera – costituisce pericolo per la pubblica e privata incolumità, atteso che la presenza su strada di animali selvatici in orari notturni potrebbe essere causa di sinistri stradali con conseguenti danni a cose o personePurtroppo il problema cinghiali sta crescendo a dismisura non soltanto ad Agropoli ma anche nei centri limitrofi e in altre zone d’Italia”.

“Il Comune non ha competenze in merito, ma abbiamo chiesto alle Autorità regionali e locali di fare tutto il possibile per contrastare un fenomeno che rischia di creare problemi e danni a cose e persone” conclude Coppola.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano