Carne e pesce non tracciabili, scatta il sequestro dei NAS in due ristoranti a Vibonati e Salerno



































I Carabinieri del NAS di Salerno, agli ordini del Tenente Colonnello Vincenzo Ferrara, hanno svolto ispezioni mirate, insieme all’ASL competente, presso una serie di esercizi del Salernitano.

In un ristorante pizzeria di Vibonati i militari hanno disposto il sequestro amministrativo di 40 kg di carne priva di tracciabilità.

I controlli in un ristorante-pescheria a Salerno hanno invece portato al sequestro amministrativo di 70 kg di prodotti ittici non tracciabili.







In un’attività di produzione di mangimi animali a Montecorvino Rovella, dopo un controllo svolto con la collaborazione dei medici veterinari dell’ASL, è stata sospesa l’intera attività per gravi carenze igienico-sanitarie ai sensi dell’art. 54 del Regolamento CE N. 882/2004.

Inoltre sono state sequestrate circa 2 tonnellate di materie prime e sottoprodotti di origine animale (pane e farina di pesce) utilizzati nella produzione dei mangimi e privi di tracciabilità.

– Chiara Di Miele –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*