Il Direttore del Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, Ferdinando Annarumma, rivolge un appello alla popolazione per esortarla a donare il sangue.

Il numero dei donatori di sangue presso il nosocomio salernitano è sempre più esiguo e un gesto di altruismo e generosità, come quello di donare il sangue, potrebbe salvare la vita di molte persone in un momento di particolare difficoltà.

 “I donatori hanno paura di entrare in ospedale a causa dei diffusi contagi da Covid – spiega il dottore Annarumma – e per sopperire alla grande carenza di sangue a scopo trasfusionale dobbiamo incrementare le donazioni prima che sia troppo tardi, anche perché gli interventi urgenti, come quelli della cardiochirurgia, non si possono assolutamente procrastinare”.

“La carenza di sangue e di donatori è segnalata su tutto il territorio regionale e in particolar modo nel Salernitano – conclude – quindi nella situazione di criticità che ci apprestiamo a vivere, è necessario esortare ed incoraggiare le persone a diventare donatori recandosi presso il Centro Trasfusionale del Ruggi, aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 12”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano