Quella degli operai idraulico-forestali è una vertenza a cui abbiamo il dovere di mettere, una volta per tutte, la parola fine. Non possiamo più consentire che migliaia di operatori, da anni al servizio della Campania per la prevenzione di incendi e di ogni genere di disastro idrogeologico, continuino a essere precari, oltre che lasciati spesso per mesi e mesi senza stipendio. Si tratta di donne e uomini specializzati nel tutelare e salvaguardare il nostro paesaggio, la cui opera diventa fondamentale nel salvare vite umane. Eppure da troppi anni gli idraulico-forestali sono ritenuti alla stregua di lavoratori di serie B. È ora di mettere in campo ogni misura tesa alla loro definitiva stabilizzazione”, è quanto dichiarato dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano e Gennaro Saiello a margine della riunione della Commissione regionale Agricoltura.

Secondo i consiglieri, va apprezzato il tavolo istituito dall’Assessore regionale Caputo per individuare le modalità di assunzione a tempo indeterminato di “personale di comprovata esperienza e professionalità”.

Dobbiamo fare squadra – concludono – per individuare la strategia il cui obiettivo sia quello di ridare dignità agli idraulico-forestali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano