I detenuti del carcere di Fuorni a Salerno, insieme a quelli ristretti negli istituti penitenziari di Milano Bollate e Rebibbia, produrranno mascherine per gli agenti della Polizia Penitenziaria e per conto della Protezione Civile.

Lo rende noto l’Unione Sindacati di Polizia Penitenziaria.

I tre istituti, del Nord, del Centro e del Sud del Paese, sono stati selezionati dall’amministrazione penitenziaria insieme alla Protezione Civile.

Dal carcere di Salerno Fuorni prese piede l’ondata di rivolte che investì l’Italia il mese scorso e che causarono devastazioni, evasioni, feriti e anche morti.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*