Il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha firmato un’ordinanza con la quale vieta di far esplodere fuochi d’artificio e petardi di qualunque tipologia in tutti gli spazi pubblici. Il provvedimento, firmato alla vigilia di Natale, è valido fino al prossimo 8 gennaio e riguarda in particolare le aree dove sono presenti luoghi sensibili quali ospedali, cliniche, case di cura, chiese, ma anche uffici pubblici, in tutto il centro storico e nelle aree pedonali.

Spetterà alla Polizia Municipale vigilare affinché l’ordinanza venga rispettata. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 500 euro.

“Questa usanza di lanciare botti e petardi – osserva il sindaco Coppola – ha causato in passato lesioni, anche gravi, alle persone che li maneggiavano o che venivano accidentalmente colpite. Lo scoppio di artifici pirotecnici, inoltre, arreca disturbo e danni non soltanto alle persone ma anche agli animali domestici che possono avere gravi conseguenze dal forte rumore che in queste circostanze viene prodotto. Infine non bisogna dimenticare che la loro esplosione costituisce una fonte di inquinamento ambientale, in ragione dell’emissione di polveri sottili che si disperdono nell’aria“.

“Invito tutti ad un uso ponderato degli artifici pirotecnici; la Polizia Municipale si occuperà dei controlli, ma tocca innanzitutto ad ognuno di noi avere un comportamento responsabile” conclude il primo cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano