Un 31enne di origini algerine è stato arrestato a Capaccio Paestum per inosservanza del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento all’ex compagna.

Come riportato dal quotidiano “La Citta di Salerno”, l’algerino continuava a rendere la vita impossibile alla donna italiana che lo aveva già precedentemente denunciato per maltrattamenti, percosse e minacce. Durante l’ultimo episodio, l’uomo si è recato presso l’abitazione dell’ex compagna minacciandola di non darle alcuni documenti inerenti la figlia. La donna, impaurita, è riuscita ad avvertire i Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal Luogotenente Giuseppe D’Agostino, che sono accorsi e hanno trovato l’algerino, arrestandolo in flagranza.

Dopo le formalità di rito, l’uomo, che in passato era stato colpito anche da un decreto di espulsione, è stato condotto presso il carcere di Salerno.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano