Sarà inaugurato oggi alle ore 18.00, in località Laura Mare, il primo tratto di lungomare di Capaccio Paestum. Si tratta del primo stralcio dell’intervento che porterà alla riqualificazione ambientale e alla messa in sicurezza della fascia litoranea della Città. Alla cerimonia, che si terrà nel rispetto delle norme anti-Covid, interverrà, insieme al sindaco Franco Alfieri, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Il primo stralcio dell’intervento conferisce un aspetto del tutto nuovo a 1.100 metri di litorale. L’opera è stata finanziata dalla Cassa depositi e prestiti con i fondi del risparmio postale per un importo complessivo pari a 1.500.000 euro. Responsabile unico del procedimento è l’ingegnere Giovanni Vito Bello.

Inauguriamo la prima parte di un’opera rivoluzionaria per Capaccio Paestum. La Città, pur avendo una delle fasce litoranee più conosciute e gettonate della Campania, non ha avuto finora un metro di lungomare riqualificato adatto a consentire una passeggiata in sicurezza – afferma il sindaco Franco Alfieri -. Il progetto che noi abbiamo approvato e del quale inauguriamo per ora il primo tratto conferirà alla fascia litoranea del nostro Comune un volto completamente nuovo, darà finalmente dignità e sicurezza a un’area per anni lasciata nell’abbandono e nel degrado e offrirà un nuovo impulso anche alle attività turistiche che su esso insistono, perché potranno così lavorare non solo nella stagione estiva ma per tutto l’anno. Quando abbiamo immaginato quest’opera a molti sembrava un sogno. Ma con coraggio, passione, tenacia e abnegazione abbiamo fatto in modo che diventasse realtà“.

Il tratto che si va ad inaugurare è la parte iniziale di un processo di riqualificazione e valorizzazione, avviato a gennaio 2020, con l’approvazione in Consiglio comunale del progetto definitivo per l’importo complessivo di 5.862.268,53 euro totalmente finanziato. L’intero progetto, infatti, porterà alla realizzazione di 3 km di lungomare lungo la fascia litoranea del comune di Capaccio Paestum. Un’opera che, anche grazie agli interventi previsti nel Piano di assestamento forestale, va a valorizzare un litorale interessato da numerose infrastrutture, attività turistiche e ricettive che rappresentano una parte economica consistente del tessuto imprenditoriale della Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*