Un altro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti a Capaccio è stato inferto dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna, che domenica notte, in via Poseidonia, hanno arrestato per spaccio di cocaina Abdelghani Elfannay, marocchino già noto alle Forze dell’Ordine.

I militari della Stazione di Capaccio Scalo, agli ordini del Luogotenente Serafino Palumbo, mentre si stavano recando verso Agropoli, dopo aver percorso circa 200 metri dall’incrocio con via Laura, hanno individuato ad una distanza di circa dieci metri il marocchino, già noto perchè segnalato nell’aprile del 2015 per possesso di hashish, che a bordo di una bicicletta nei pressi della pista ciclabile vicina alla pineta, si era affiancato ad un’auto e appoggiato al finestrino del lato passeggero.

Giunti a pochi metri, le persone che erano nell’auto, notata la presenza dei Carabinieri, si sono allontanate velocemente, mentre il marocchino immediatamente si è disfatto di qualcosa che aveva nella mano destra, gettandola a terra e cercando di allontanarsi in bicicletta. I militari dell’Arma prontamente lo hanno fermato e hanno ispezionato il luogo, trovando così due involucri in cellophane contenenti cocaina.

L’uomo è stato quindi sottoposto a perquisizione personale sul posto, ma con esito negativo per quanto riguarda la droga, mentre gli è stato trovato nella tasca dei pantaloni del denaro, probabile provento dell’attività di spaccio. Su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno è stato sottoposto agli arresti domiciliari e la sera dopo è stato sorpreso dai Carabinieri fuori dalla sua abitazione. L’uomo quindi è stato di nuovo dichiarato in stato di arresto e sottoposto, per la seconda volta, alla misura cautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La droga invece è stata invita al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno per riscontrare il principio attivo e il numero di dosi che sarebbero state eventualmente ricavate.

– Chiara Di Miele –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*