Sono stati condannati a due mesi di reclusione ciascuno Daniele Francioni e Katia Mucciolo dopo la denuncia presentata da don Marcello Stanzione, angelologo di fama mondiale, scrittore e parroco di Campagna, a seguito di una campagna di diffamazione tesa a screditare la sua persona e la sua figura di sacerdote.

I fatti risalgono al mese di agosto 2014, quando l’ira di un gruppo di fedeli fu scatenata da alcune scene del film “Amare gli Angeli” destinato agli Usa e girate nella parrocchia di Santa Maria La Nova a Campagna. Secondo alcuni fedeli il parroco avrebbe impedito di accedere ai Sacramenti durante le riprese. Ma non solo, il parroco fu anche accusato di aver violato il segreto legato alla confessione.

Francioni e Mucciolo sono stati condannati e, oltre alle spese legali, dovranno affrontare anche il risarcimento dei danni, pari a 10mila euro, in favore di don Marcello Stanzione, che nel processo era difeso dal penalista avv. Almerigo Pantalone.

Nel frattempo, il parroco ha continuato nella sua attività sacerdotale – ha sottolineato l’avvocato Pantalone – sempre al fianco dei bisognosi e dei suoi tanti fedeli che non gli hanno mai fatto mancare il loro sostegno“.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

21/8/2014 – Campagna: Accuse contro Don Stanzione, scoppia il caso. La comunità parrocchiale si divide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano