valdiano 4 agosto 01Per il Valdiano, dopo soli quattro giorni di ritiro, è arrivato il primo test amichevole contro il Nardò, compagine neo promossa in serie D.

I pugliesi, giunti da qualche giorno a Polla dove proseguiranno la preparazione fino al 14 agosto, si sono imposti 5-0 (Caporale, Malcore (2) Corvino Farecchia i marcatori), ma al di là del risultato che può apparire severo, il tecnico degli azulgrana Franco Masullo ha potuto trarre utili indicazioni dal confronto: “Contro una squadra di categoria superiore che ha nelle gambe alcuni giorni in più di preparazione era inevitabile che ci fosse questa differenza, ma nonostante le assenze di Iodice, Calandriello e Pascuzzo, e qualche altro non al meglio, ho visto delle buone cose. A dire il vero, almeno 2/3 reti del Nardò sono stati nostri regali, senza contare che abbiamo avuto le nostre buone occasioni per segnare, ma ovviamente il risultato conta poco.

Di certo al tecnico di Montesano, nell’amichevole giocata al “ Medici” di Polla, non è sfuggito il fatto che a questa squadra manca l’uomo d’ordine, ruolo ricoperto nella passata stagione da Somma e in precedenza da Guerrera, quest’ultimo accostato proprio nei giorni scorsi al team del patron Carmine Cardinale per un suo possibile ritorno, voce questa prontamente smentita da Masullo: “Non nascondo che in questo reparto bisogna agire per tamponare la falla. La soluzione interna potrebbe essere l’impiego in questo delicato ruolo dell’esperto e talentuoso Spinelli, ma il mancino di Buonabitacolo è reduce da un infortunio, per cui dovrò valutare insieme ai dirigenti il da farsi e se eventualmente ritornare sul mercato. Con Guerrera, c’è stato soltanto un approccio ma il discorso si è chiuso, (il centrocampista si è accordato con la Picciola ndr) nelle prossime settimane avremo un quadro più chiaro”.valdiano 4 agosto 02










Masullo si sofferma poi sul fatto che queste settimane di ritiro dovranno servire a far trovare la giusta intesa tra i calciatori rimasti della passata stagione e i tanti arrivati dal Moliterno: “E’ questo il vero lavoro che mi tocca svolgere in questa fase di preparazione – ha spiegato – I ragazzi sembrano ben disposti a seguirmi e per questo sono fiducioso, magari già nel prossimo test (si giocherà con l’Equipe Salerno data ancora da fissare ndr) potremo notare dei miglioramenti”.

Intanto da domani si ritorna a lavorare a Monte San Giacomo, dove la squadra rimarrà fino al 13 agosto: dopo tre giorni di sosta, si riprenderà il 17 fino alla vigilia dell’esordio in Coppa Italia previsto per il 6 settembre.

– Gerardo Lobosco – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*