Con una cerimonia davvero inedita per il calcio dilettantistico della Campania, presso la sede regionale del CONI, si è alzato il velo sul prossimo campionato di eccellenza.

Con Cosimo Sibilia nel duplice ruolo di padrone di casa quale presidente regionale del CONI e di Commissario straordinario della Federcalcio Campania, in stile serie A, alla presenza di tutti i rappresentanti dei 32 club che prendono parte al massimo torneo regionale, è stato varato il calendario dei due gironi.

In quello B sono inserite: sette formazioni della provincia di Salerno, due avellinesi e sette della provincia di Napoli che presenta squadre anche nell’altro raggruppamento. Per il terzo anno consecutivo ai nastri di partenza dell’eccellenza c’è il Valdiano del patron Carmine Cardinale, che nella sede napoletana del CONI era rappresentata dal segretario Carmine Di Gruccio e dal direttore sportivo Pierangelo Trezza.

Il campionato parte l’11 settembre per concludersi dopo 30 giornate il 23 aprile 2017. Sono previste tre soste: due settimane a cavallo tra Natale e capodanno e l’altra in occasione della penultima giornata per Pasqua.

Il Valdiano, del riconfermato tecnico Manfredini, debutta in casa contro la matricola, ma dal blasone consolidato, Nola. Un’altra new entry, nella seconda giornata si va in Irpinia sul campo della ripescata Solofra. Alla terza sfida con il Faiano del D.G. Mario Bracco di Polla. Altro derby provinciale alla quarta con un’altra ripescata, la Battipagliese, che dopo un anno di purgatorio riparte dall’Eccellenza. Alla quinta arriva una delle favorite alla vittoria finale, il Sorrento, mentre l’altra pretendente al salto in serie D che è l’Ebolitana di Nastri, sarà affrontata da Giordano e soci alla 12esima, il 27 novembre, sempre sul campo amico. Il girone d’andata si chiude il 18 dicembre rendendo visita agli irpini del San Tommaso.

Cosimo Sibilia

A commentare il calendario i due dirigenti azulgrana Di Gruccio e Trezza che, all’unisono, hanno accolto con favore l’impatto con la nuova stagione : “Di certo ci poteva andare peggio come nella passata stagione quando avemmo un inizio da far tremare i polsi, questa volta l’urna o meglio il cervello elettronico del computer ci ha dato una mano riservandoci nelle prime due uscite due matricole, ma questo non deve indurci ad essere tranquilli, nel torneo di eccellenza non esistono gare facili e questo lo sanno il mister Manfredini, ma  anche i ragazzi che nella passata annata hanno centrato la salvezza soltanto dopo aver vinto i play out. Giocare in casa la prima comunque può essere visto come un segnale favorevole da sfruttare al meglio”.

Intanto il segretario Di Gruccio ha reso noto che il Valdiano ha scelto il “San Giovanni” di Sassano quale sede per le gare casalinghe: “In quest’impianto giocheremo per almeno due mesi poi saranno valutate altre soluzioni non escludendo qualche puntata al “Vertucci” di Teggiano che sarà comunque il campo interno per le gare della Juniores”.

Ed in attesa che prenda il via il campionato la stagione ufficiale si apre come di consueto con la Coppa Italia. Il team di Manfredini, inserito nel girone con Calpazio e Buccino, giocherà la prima giornata a Capaccio con la Calpazio. La gara è in programma domenica 4 alle ore 17. Intanto proprio in vista di questa sfida nella manifestazione tricolore è previsto per giovedì 1 settembre un test amichevole con i lucani del Lagonegro sul campo di Casalbuono. Un’altra tappa di avvicinamento alla nuova annata davvero alle porte.

– Gerardo Lobosco –

Leggi e scarica il calendario di Eccellenza 2016


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*