Nell’immediata vigilia dell’inizio del campionato di eccellenza, che per la seconda stagione consecutiva vede ai nastri di partenza l’Asd Valdiano di patron Carmine Cardinale, la squadra in gran parte rinnnovata ha alzato il velo davanti ai giornalisti e alle componenti del mondo dell’informazione. Nel corso dell’incontro svoltosi presso il ristorante “La Marchesina” a Pantano di Teggiano, al quale hanno preso parte tutti i dirigenti del club azulgrana, è stato presentato lo staff tecnico in gran parte rinnovato a partire dall’allenatore con la panchina affidata a Franco Masullo e l’organico dei calciatori, anche in questo caso con tanti volti nuovi (Fittipaldi, Ietto, Calandriello, Malito, Scudiero, Pascuzzo, Puoli, Iodice, Montella e Salamone per gli over, mentre anche nella fascia under si registrano gli ingressi di Zaina, Sepe, Alemanno, Racamato e Marchesano). Come si vede un gruppo che ha cambiato pelle, ma che si avvale anche dei riconfermati Giordano nel ruolo di capitano, Coronato, Farano, Spinelli e Costanzo, già protagonisti con la casacca del club valdianese, che hanno lo stesso entusiasmo di quello che nella passata stagione li ha visti centrare un buon settimo posto.

Le parole del patron Carmine Cardinale sono state di grande fiducia verso questo gruppo: “Dopo la scorsa stagione che ci ha visto protagonisti, mi attendo altrettanto da questo gruppo e sono certo che faremo anche meglio. A me piace vincere e sono convinto che i ragazzi riusciranno nell’obiettivo”. Sulla stessa scia anche il presidente Antonio Morena, il quale ha rimarcato il pensiero di Cardinale, teso all’ottimismo:”I ragazzi sono pronti per affrontare nel migliore dei modi la nuova annata sportiva e sono certo che potremmo toglierci belle soddisfazioni con il gruppo che abbiamo allestito”. Dinanzi a tanto entusiasmo l’unico che prova a restare con i piedi per terra è il neo tecnico Franco Masullo, che dopo la lunga esperienza maturata nell’eccellenza lucana si tuffa nel massimo torneo della Campania:”E’ per me una bella sfida consapevole che mi trovo ad affrontare un campionato che è al top nel panorama nazionale, non sarà facile perché ci troveremo di fronte molte compagini dal passato blasonato, ma spero che i ragazzi mi seguano e se poi prima della chiusura del mercato (termina il 17 settembre, ndr.) riusciremo ad inserire almeno un paio di pedine potremo dire la nostra nella zona nobile della graduatoria. L’inizio sarà difficile contro una delle candidate alla vittoria finale il Sant’Agnello o come amano farsi chiamare “ Città di Sorrento”, ma sono certo che venderemo cara la pelle, per il resto posso dire che lavoreremo con grande abnegazione per non lasciare nulla al caso”.

Intanto il Valdiano un primo obiettivo sembra averlo già centrato ovvero il passaggio del turno in Coppa Italia, dopo la vittoria con il Sassano (3-0), c’è stato il pareggio tra Cannallonga e Sassano e questo di fatto spiana agli azulgrana la strada nella manifestazione tricolore, in quanto mercoledì al “Vertucci” arriva la formazione cilentana e sarà sufficiente un pari per staccare il pass per i 16esimi.








Dopo una stagione interlocutoria la società di patron Cardinale ha deciso di rilanciare in  modo preciso e senza indugi il settore giovanile con il coinvolgimento di altre associazioni sportive presenti sul territorio valdianese. E per questo, di concerto con il neo trainer, si è puntato su Antonio Iuzzolino, che avrà il compito di coordinare l’intera area che va dai primi calci agli allievi, divenendo il responsabile di questo delicato settore dove agiranno anche Pino Caminiti e Americo Sarli, a cui è affidata la guida tecnica della juniores. Ma ora l’attenzione è tutta rivolta alla prima uscita in trasferta che ci sarà domenica a Sorrento e tra i tifosi cresce l’attesa per vedere all’opera questa nuova squadra che porta in alto in tutta la regione il nome del Vallo di Diano, con l’auspicio che possa essere ancora protagonista.

– Gerardo Lobosco –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*