https://c2.staticflickr.com/8/7473/15871781219_5f971b88c8_o.jpgDaniele Morea “il barese” e il Valdiano si ritrovano. E’ durata solo pochi mesi la separazione tra l’ex bomber divenuto nel frattempo tecnico con tanto di patentino Uefa B, ovvero dal giorno in cui fu sollevato dall’incarico insieme a Sarli, dal timone della formazione di eccellenza.

L’idillio tra le parti si è ricomposto. E Daniele Morea ritorna a pieno titolo nei quadri del club azulgrana. Il presidente Cono Dino Di Candia, di concerto con i suoi stretti collaboratori in particolare la triade Langone, D’Aguanno, Trezza, ha deciso di affidargli la guida tecnica della formazione juniores.

Morea da subito si è messo al lavoro programmando uno stage per giovani calciatori nati negli anni dal ’97 al  2000 che si terrà  al “ G. Romanelli” di Monte San Giacomo, venerdì alle 17,30. A questo raduno di juniores sarà presente anche l’allenatore della prima squadra Christian Manfredini che valuterà anche qualche elemento da inserire nel gruppo dell’eccellenza

Intanto sul fronte mercato si registra solo una voce in entrata quella del difensore Vincenzo D’Alto svincolato dal Sassano, mentre sono in una fase di stallo le altre trattative anche se quella avviata con la Gelbison per l’attaccante Giuseppe Torraca (20 presenze lo scorso anno in D e 2 reti) sembra destinata ad una conclusione positiva. Ed a buon punto, sempre con il club vallese, è la pista che porta al difensore in quota under Cresciullo.

Dopo l’uscita di scena dei due portieri Zaina e Fittipaldi, quest’ultimo insieme a Ietto e Puoli è ritornato al Moliterno dell’ex tecnico Masullo, ancora non si è riusciti a trovare i sostituti e, nonostante i tentativi portati avanti dalla “Triade”, appaiono del tutto sfumate le possibilità di rivedere a difendere la porta del Valdiano  per i due ex Mazza e Faggiano, quest’ultimo in prova proprio con la Gelbison.

Al momento Manfredini può contare su una decina di elementi in buona parte il gruppo che ha centrato la salvezza: Giordano, Lapenta, Coronato, Pascuzzo, Farano, Salvitelli, Spinelli e Costanzo, più gli under Manzolillo, Racamato e Chianese, ai quali vanno aggiunti Menta, D’Amato Videtta, Peccheneda, Isoldi, e i fratelli Tortora.

Manfredini, inoltre, ha annunciato che in ritiro il cui inizio è previsto per il 7 agosto ci saranno anche tre brasiliani: Rodriguez, Soleimane, e Ronchi. Ma per il terzetto della direzione sportiva sono giorni frenetici con continui contatti per garantire al tecnico gli uomini giusti in vista della preparazione.

– Gerardo Lobosco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*