Un “calcio” ai pregiudizi ha preceduto il calcio di inizio della partita di esordio allo stadio di Buccino nel girone D del campionato di Terza Categoria della squadra “Blacks Lions”, composta da ragazzi richiedenti asilo provenienti dall’Africa ed ospiti del centro accoglienza straordinario di Sicignano degli Alburni.

In campo ieri non c’erano soltanto 11 giocatori a caccia della vittoria, ma 11 storie, tutte diverse, ma con due elementi comuni: la sofferenza e la speranza. Unico “intruso” l’allenatore Domenico Rosolia, tecnico con alle spalle una notevole esperienza in categorie superiori.

I Black Lions hanno esordito con una vittoria sconfiggendo per 4 a 2 la Monte Pruno Roscigno. Al 5′ la Monte Pruno di Roscigno passa in vantaggio grazie a un calcio di rigore trasformato da Vito Crisci. La reazione dei Blacks Lions arriva, in due minuti pareggiano e poi passano in vantaggio. Al 15′ Jerreh insacca di testa e Bokoum mette dentro il pallone del 2 a 1. Nella ripresa il pareggio della Monte Pruno con un tiro dal limite dell’area di Umberto Crisci. Il vantaggio arriva all’81’ con Njie e al 94′ Idele mette a segno la quarta rete per i padroni di casa.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato:

09/11/2016 – Padula: presentata la squadra di rifugiati “Blacks Lions” dello SPRAR di Sicignano


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.