Un piccolo segnale di pace e di solidarietà quello lanciato questo pomeriggio a Caggiano dai volontari del Gruppo GOPI Protezione Civile Onlus.

In occasione della Domenica delle Palme, infatti, hanno deciso di consegnare a tutti i cittadini in quarantena o in sorveglianza attiva un ramoscello di ulivo preso in chiesa dopo la benedizione ad opera del parroco, don Angelomaria Adesso.

Un simbolo non solo di pace e di speranza ma anche di incoraggiamento ai tanti che stanno lottando contro questo virus infido” fanno sapere i volontari di Protezione Civile.

La comunità di Caggiano, fin dal primo lockdown avvenuto un anno fa, è stata messa a dura prova dal Coronavirus e anche nelle ultime settimane, così come vari paesi del comprensorio, ha contato alcuni contagi. Attualmente sono 26 le persone che risultano positive al Covid e diversi sono i cittadini in quarantena e in sorveglianza attiva che, dunque, non possono uscire di casa.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*