Nell’ambito di un programma organico di azioni finalizzato alla promozione di stili di vita e consumi sostenibili e al fine di favorire la filiera corta, il Comune di Caggiano conferma anche per l’anno scolastico 2016/2017 la possibilità per le famiglie che apporteranno i propri prodotti il riconoscimento di detrazioni alla quota di iscrizione al servizio di mensa scolastica.

Per continuare a promuovere l’utilizzo di prodotti locali anche nell’ambito di questo importante servizio, il sindaco Giovanni Caggiano e il consigliere delegato alla Sicurezza Alimentare Maria Vittoria Maradei chiedono la consueta collaborazione dei genitori degli studenti che usufruiscono del servizio mensa (Scuola dell’Infanzia e Scuola Secondaria di I Grado), invitandoli a conferire, all’atto della molitura presso i frantoi aderenti all’iniziativa (“L’Antica Spremitura”, “L’Antica Macina”, “Soc. Coop. Agricola Colline del Tanagro”, “Agrisystems di Gambino Pasqualina”, “Il Capitano” di Caggiano e “Zirpoli” di Salvitelle), l’olio extravergine di oliva di propria produzione.

Ciascun alunno fruitore del servizio mensa potrà apportare 2 litri di olio extravergine di oliva.

L’obiettivo principale – fa sapere l’Amministrazione Comunale – è quello di fornire agli studenti alimenti di migliore qualità, mantenendo invariato il costo sia del servizio che del ticket mensa e nel contempo educarli ad una sana e genuina alimentazione“.

– Chiara Di Miele – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.