E’ morto all’ospedale di Vallo della Lucania un 50enne tunisino, rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro il 22 ottobre scorso a Capaccio.

All’arrivo al “San Luca” le sue condizioni si erano subito presentate gravi e, ricoverato nel reparto di Rianimazione, dopo giorni di agonia il suo cuore ha smesso di battere.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe caduto da un’impalcatura sul luogo di lavoro, presso una nota azienda agricola.

La salma è stata sequestrata ed è a disposizione della magistratura e sulla dinamica dell’incidente pare ci siano molti aspetti ancora da chiarire.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*