L’amministrazione Guercio, ha incontrato ieri sera i cittadini di Buonabitacolo per tirare le somme dei primi 45 giorni di governo.

Oltre l’attività ordinaria e progettuale, il sindaco Giancarlo Guercio ha affrontato il problema morosità definendolo uno schiaffo per i cittadini civili che comporta un aggravio di 300mila euro. Il sindaco ha annunciato la rateizzazione delle morosità che ha visto già una risposta positiva da parte del 20% degli inadempienti. Per i recidivi, si provvederà ad assumere un’agenzia di accertamento che effettuerà la riscossione.

Sul problema acqua, il sindaco ha spiegato: “La nostra rete idrica è a pezzi e servirebbe un progetto ex novo. Tre perdite sono state risolte grazie all’impegno di cittadini, imprese ed amministratori che si sono messi a disposizione. Rimane una grossa perdita a Montesano sulla Marcellana per la quale ci stiamo attivando”.

Sulla scuola, nei giorni scorsi, la Regione ha effettuato un Decreto di revoca del finanziamento. L’Ente, dovrà restituire 1 milione e 200mila euro a causa del ritardo della consegna lavori stabilita al 31 marzo. L’amministrazione ha rescisso il contratto con la ditta responsabile dei lavori: “Si aprirà un iter giudiziario – ha annunciato Guercio – perché la ditta è responsabile. Buonabitacolo deve avere una scuola, perché è baluardo di civiltà. Valuteremo delle soluzioni“.

Sul Bilancio, l’amministrazione ha deciso di percorrere la strada della revoca del pre-dissesto ed andare in bilancio ordinario attraverso elementi che permetterebbero alla Corte dei Conti di valutare che con delle operazioni si è intervenuti su voci di bilancio strutturali. Operazioni, inquadrate tramite la vendita di un bosco e la riduzione dell’orario di lavoro dei dipendenti comunali con conseguente decurtazione salariale per due anni. Il sindaco ha inoltre annunciato il decurtamento dell’ indennità di Giunta.

Lo dobbiamo per Buonabitacolo – ha riferito Guercio – ci vogliamo credere. L’amore per questo paese è maggiore rispetto alle difficoltà che stiamo affrontando”.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Bravo sindaco fai bene a rinunciare alla indennità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*