Rifiuti e piccole discariche a cielo aperto si presentano, ancora una volta, agli occhi dei cittadini.

Ad essere colpite a Buonabitacolo sono le zone di via Ceraso, via Pennino, via Rio Freddo.

In via Ceraso campeggia un cumulo di rifiuti e a balzare subito all’occhio sono secchi di vernice, fusti di alluminio, mobili, elettrodomestici  e cianfrusaglie abbandonate, purtroppo, in bella vista.

Una piccola discarica a cielo aperto che evidenzia soprattutto la noncuranza con cui le persone arrivano fin lì per buttare i propri rifiuti, ormai un tutt’uno con la flora circostante.

Aree che vengono profondamente alterate e ridotte, in alcuni casi, a posti di estremo degrado, provocando danni ambientali e paesaggistici assai rilevanti e  nuocendo all’immagine stessa del paese.
Degrado e incuria umana anche in altre zone del paese: è di qualche giorno fa la denuncia di alcuni cittadini sulle condizioni della traversa di Via Brandileone, vicino alle scuole medie, piena di escrementi di piccioni. Un fatto estremamente grave se si tiene conto del quotidiano passaggio di cittadini e bambini.

Qualche mese fa a Buonabitacolo fu segnalata la presenza di  uno sversatoio abusivo limitrofo all’ex macello comunale dove vennero bruciati, senza nessuna tutela, diversi rifiuti ingombranti.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*