E’ ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia un bambino di 15 mesi che ieri sera è stato portato d’urgenza dal padre all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

L’uomo, un 30enne con precedenti per uso di droga, ha spiegato ai sanitari che il piccolo potrebbe aver ingerito dell’hashish che si trovava in casa e che in seguito sarebbe diventato ipotonico. Il bambino è stato prontamente assistito presso il reparto di Pediatria dell’ospedale salernitano e preso in cura dal primario, il dottor Rosario Pacifico. Dopo i primi esami è stato trasferito all’ospedale di Battipaglia dove è ricoverato nel reparto di Rianimazione. Sembrerebbe che le sue condizioni siano in fase di miglioramento.

Mi dicono dal nosocomio di Battipaglia che il bambino sta meglio, dopo una notte difficile – ha dichiarato il dottor Pacifico – Dalle analisi delle urine risulta che effettivamente il bambino avrebbe assunto hashish ma non è stato possibile definirne la quantità. Adesso verranno ripetute le analisi per confermare tale assunzione“.

Su quanto accaduto i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, agli ordini del Maggiore Erich Fasolino, che hanno già provveduto a sentire il padre del bimbo e lo hanno denunciato.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano