In un periodo in cui tanto si sente parlare di attivazione della banda ultra larga in numerosi paesi della Campania e del Vallo di Diano, anche Sassano si aggiunge all’elenco dei Comuni che hanno firmato la convenzione con Infratel Italia spa, società in house di cui il Ministero dello Sviluppo economico si avvale per attuare la Strategia nazionale per la banda ultralarga approvata nel 2015 dal Consiglio dei Ministri.

Il progetto per la realizzazione della rete a banda ultra larga interessa 33 Comuni della Campania ed è a valere sui fondi FESR e FEASR 2014-2020 per 155 milioni di euro. I lavori per la costruzione e la gestione di reti in fibra ottica che garantirà collegamenti a 100 Mb al secondo dovranno essere ultimati entro il 2020. La Giunta Regionale della Campania-Direzione Generale per l’Università, la Ricerca e l’Innovazione ha sensibilizzato i Comuni circa la stipula della convenzione operativa con Infratel Italia S.p.A. affinché la ditta aggiudicataria possa avviare la fase di progettazione delle opere da realizzare sui rispettivi territori. Così anche il Comune di Sassano è interessato a favorire, nell’ambito dell’accordo di programma, lo sviluppo delle aree nel suo territorio non coperte da servizi a banda ultra larga tutelando il demanio stradale e la sicurezza della circolazione e a svolgere rapidamente l’iter dei procedimenti amministrativi per l’ottenimento dei permessi allo scopo di facilitare la realizzazione delle opere ed economizzare gli interventi anche mediante soluzioni a basso impatto ambientale.

L’investimento infrastrutturale che tende ad avvicinare il nostro territorio ad un contesto più europeo – spiega il sindaco Tommaso Pellegrinooggi è fondamentale soprattutto per i nostri giovani e per creare nuove opportunità. Si tratta di investimenti necessari per mettere la nostra comunità al passo con i tempi e con le stesse opportunità che hanno altre zone d’Italia“.

– Chiara Di Miele –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*