buona impresaLanciata più di un anno fa, l’iniziativa “Buona Impresa!” continua nel suo percorso di sviluppo a favore di giovani che intendono fare impresa.
Il progetto, da subito promosso dalla Banca Monte Pruno, attraverso l’Associazione Monte Pruno Giovani, ha rappresentato un valido strumento per assistere giovani imprenditori nella realizzazione della loro idea di business.
L’esempio più lampante di queste azioni è rappresentato proprio da un’impresa del Vallo di Diano, la Santo Jacopo Salumi di Carmine Lisa la quale è stata scelta, insieme ad altri 14 imprenditori di tutto il territorio nazionale, per raccontare la sua esperienza di giovane imprenditore nella sua terra d’origine, Monte San Giacomo. Carmine Lisa è stato l’unico giovane imprenditore selezionato in Campania.
“Buona Impresa!”, quindi, si rivolge ai giovani, di età non superiore ai 35 anni, che intendono avviare un’attività imprenditoriale, rendendo più agevole l’avvio di un’impresa ed incrementando le probabilità di successo dell’idea.
Il progetto sulle imprese start-up si snoda, pertanto, su due direttrici: la dotazione del capitale per avviare l’impresa e le attività di affiancamento.
La Banca Monte Pruno ha dato massimo risalto all’idea proposta da Federcasse, la Federazione Nazionale del Credito Cooperativo, mettendo già a disposizione delle giovani idee imprenditoriali un plafond di finanziamenti, oltretutto a condizioni vantaggiose.
Da pochi giorni è online un aggiornamento del sito, visibile in fase di test al seguente link www.buonaimpresa.it/businessplan, che permette di avvicinarsi a Buona Impresa! attraverso la costruzione di un buon business plan, considerato come il primo passo per un’idea di successo.
In aggiunta, sul sito www.buonaimpresa.it sono disponibili tutte le informazioni utili e necessarie per avvicinarsi a Buona Impresa! e per conoscere, inoltre, dettagli e caratteristiche del progetto.

– ondanews –

Commenti chiusi