I Carabinieri della Stazione di Borgo Carillia, guidati dal Capitano Emanuele Tanzilli della Compagnia di Eboli, hanno denunciato il legale rappresentante di un’azienda agricola zootecnica di Serre.

La ditta non è stata in grado di giustificare l’avvenuto smaltimento dei rifiuti speciali contenenti sostanze pericolose, come i fanghi e le acque di lavaggio della sala mungitura effettuati con prodotti altamente corrosivi e tossici per l’ambiente.

I militari hanno scoperto anche un diffuso fenomeno di inquinamento del terreno a causa della mancata intercettazione dei liquami prodotti poiché venivano illecitamente smaltiti per ruscellamento su una superficie di quasi 4.000 metri quadrati. È stato accertato, inoltre, un diffuso deposito incontrollato di letame su diverse aree aziendali per complessivi 8.000 metri quadrati.

In totale sono stati sequestrati circa 12.000 mq di aree.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*