La Ergon spa, società partecipata del Consorzio di Bacino Salerno 3 che gestisce la raccolta dei rifiuti in molti paesi del Vallo di Diano, lo scorso mese di luglio ha citato il Comune di Atena Lucana a comparire in giudizio presso il Tribunale di Lagonegro nell’udienza fissata per il 28 settembre, chiedendone la condanna al pagamento di alcune fatture della somma di 107.242,96 euro oltre agli interessi e “per la presunta adesione – come si legge nella delibera di Giunta – di questo Ente a convenzione con la predetta società nonchè alla deliberazione dell’assemblea Generale del Consorzio Centro Sportivo Meridionale Bacino SA3 per la copertura oneri derivanti dalla cessazione dell’emergenza rifiuti in Campania“.

Il Comune di Atena Lucana, dunque, si è opposto costituendosi in giudizio per accertare che “non sussiste il diritto ad ottenere la predetta somma di denaro in quanto il credito è stato oggetto di certificazione ed accettazione da parte della ricorrente ditta per una somma di gran lunga inferiore alla pretesa avanzata“.

Ci siamo costituiti in giudizio sicuri che ci venga data ragione – afferma il vicesindaco di Atena Lucana Sergio Annunziata – perchè la Ergon spa chiede che il nostro Comune venga condannato al pagamento di una somma che riguarda dei costi aggiuntivi per servizi che non abbiamo mai ricevuto nè richiesto“.

– Chiara Di Miele –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.