L’Amministrazione comunale di Atena Lucana ha stabilito di concedere un’agevolazione alle attività che hanno subito maggiormente la crisi economica finanziaria causata dal lockdown impostoci nel marzo scorso, esonerandole dal pagamento della seconda rata della TARI 2020.

La proposta di agevolazione è stata presentata dal Sindaco Luigi Vertucci nell’ultimo Consiglio comunale del 27 ottobre che ha deliberato di concedere l’agevolazione alle attività come ristoranti, bar, pub, alberghi, pasticcerie, sale giochi, sale da ballo, discoteche.

Condizione necessaria per ottenere l’agevolazione è che le attività siano in regola al 31 dicembre 2019 con i versamenti del tributo TARI dovuti al Comune per gli anni pregressi compresa l’annualità 2019.

Le attività, che all’anno 2019, non sono in regola con il versamento del tributo TARI possono accedere all’agevolazione regolarizzando la propria posizione anche attraverso un dilazionamento dei pagamenti.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano