Arrestato per coltivazione di canapa, 54enne di Muro Lucano evade i domiciliari e finisce in cella

























Arrestato quattro mesi fa perchè indiziato di essere il responsabile di una piantagione di canapa indiana con oltre 300 piante, e sottoposto ai domiciliari, è evaso ed è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri, per essere trasferito nel carcere di Potenza.

Protagonista è un 54enne di Muro Lucano, arrestato durante la notte dai Carabinieri della locale Stazione. E’ accusato di evasione ed è stato arrestato in flagranza di reato, perchè verso la mezzanotte è stato bloccato dai militari nel territorio comunale di Castelgrande, in una zona periferica, non distante da Muro Lucano.

L’uomo era alla guida di un’automobile, assolutamente inconscio degli obblighi imposti dagli arresti domiciliari. Dopo le formalità di rito e su disposizione del magistrato di turno della Procura di Potenza, è stato trasferito in carcere.







Quando fu arrestato la prima volta a settembre i Carabinieri trovarono su un’area di circa duemila metri quadrati oltre 300 piante alte fino a circa due metri.

– Claudio Buono –































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*