Una tessera di mosaico sottratta al Parco Archeologico di Paestum e Velia è stata restituita in forma anonima questa mattina al Direttore Gabriel Zuchtriegel.

Il reperto, trafugato nel 2017 da un’abitazione di Paestum, è stato spedito al Museo accompagnato da un biglietto anonimo di scuse.

Spettabile Direttore – si legge nella lettera -, le restituisco una tessera di un mosaico situato sul pavimento di una casa nei quartieri abitativi del sito di Paestum, che ho stupidamente raccolto a settembre 2017. Nello scusarmi per il mio comportamento, porgo cordiali saluti“.

La Direzione del Parco Archeologico ha apprezzato molto il gesto. Si augura però che “questi comportamenti non avvengano più perché a subire un enorme danno è il nostro inestimabile patrimonio“.

Non è la prima volta che il Parco è protagonista di un episodio del genere. Già ad ottobre scorso sono state restituite, sempre in forma anonima, tre antiche monete di bronzo.

– Paola Federico –


  • Leggi anche

28/10/2020 – Anonimo consegna antiche monete di bronzo al Parco Archeologico di Paestum. Furono trovate 30 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*