Ieri si è tenuto a Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, l’incontro per discutere sulle problematiche di sostenibilità e programmazione dei trasporti pubblici sul territorio provinciale, in particolare sul progetto Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria. Insieme al Presidente della Provincia, Michele Strianese, all’on. Piero De Luca e al consigliere regionale Luca Cascone, erano presenti molti Sindaci e consiglieri provinciali.

Ricordiamo che nel corso della seduta di Consiglio provinciale svoltasi ieri è stata approvata a maggioranza la mozione presentata dal Vicepresidente Stanziola che chiede un tavolo di confronto sul progetto dell’Alta Velocità e pone l’attenzione su due proposte presentate negli anni scorsi, una relativa alla tratta Battipaglia-Praia e un’altra sulla Ogliastro-Sapri. Proprio questa escluderebbe il passaggio della tratta dal territorio del Vallo di Diano. Il consigliere provinciale e sindaco di Padula, Paolo Imparato, è l’unico consigliere ad aver votato contro la mozione di Stanziola, Cerretani, Guzzo, Ametrano e Rescigno.

In merito al progetto Alta Velocità Salerno/Reggio Calabria – afferma il Presidente Strianese – bisogna in primis difendere la nostra provincia. I territori, le istituzioni, gli amministratori locali, noi tutti dobbiamo unirci in questa battaglia comune per far capire a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) che è fondamentale rispettare una provincia importante per territorio, economia e popolazione”.

Strianese sottolinea che verranno ascoltati tutti i territori, tutti i sindaci, gli enti locali e territoriali e “lavoreremo sulla cosa più giusta per il territorio provinciale, che dovrà puntare ad uno sviluppo armonico e sostenibile per un futuro di opportunità e lavoro”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*