. .

Si è svolto questa mattina, presso l’Università degli Studi di Salerno, il dibattito dal tema “Calcio ed Economia: finanza e strategie di crescita” con Ivan Zazzaroni, giornalista e direttore del Corriere dello Sport.

Ad aprire il dibattito il Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti. Ringrazio Ivan Zazzaroni per lo spirito con il quale ha accettato il nostro invito – ha dichiarato il Rettore – Il tema del dibattito di oggi è particolarmente importante perché negli ultimi anni c’è un’accelerazione profonda di alcuni fenomeni di evoluzione dello sport, specie nel mondo del calcio“.

Il Rettore Tommasetti ha condotto il giornalista Zazzoroni in visita alle strutture sportive universitarie dei Campus di Baronissi e Fisciano.

Non c’è crescita nel calcio italiano che si trova in grande difficoltà – ha sottolineato Zazzaroni – Gli elementi di crisi sono molteplici come l’investimento di stranieri che non dà garanzia del futuro, senza dimenticare i problemi strutturali degli stadi, mancanza di controlli da parte degli organi federali, plus valenze, stipendi inaccettabili di allenatori e giocatori. Non vedo soluzioni. Da qualche anno è cambiato anche il modo in cui si parla di calcio, ma soprattutto è venuto a mancare l’aspetto emozionale. La gente ha bisogno di qualcosa di nuovo perché il calcio, come lo sport in generale, è un grande volano ma deve essere alimentato. Siamo in una fase di disaffezione, occorrono regole nuove che vanno applicate e un rinnovamento nelle federazioni“.

Ivan Zazzaroni ha risposto a domande degli studenti e a fine dibattito si è complimentato per gli investimenti nelle strutture sportive in vista delle Universiadi.

– Rosanna Raimondo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano