“Sfilata sotto l’Albero” è stato il tema della passerella di quest’anno che gli studenti delle classi Sistema Moda, indirizzo dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina, hanno organizzato insieme ai loro docenti.

La sfilata si è svolta stamattina presso l’Aula Magna del plesso ITIS, nel rispetto delle norme anti-covid e in assenza di pubblico.

A pochi giorni dalle vacanze natalizie, le attività delle classi Sistema Moda sono state in fermento per la realizzazione di abiti e non solo; l’idea è partita dal riutilizzo di materiale già presente nel laboratorio dell’ITIS Moda.

Per l’occasione sono stati effettuati dei restyling di alcuni capi dismessi ricercati tra gli armadi: abiti, stoffe inutilizzate, bigiotteria e tanto altro ancora.

Gli studenti, molto entusiasti del progetto, si sono adoperati nella realizzazione dei capi e degli accessori e alla scelta del giusto sound da proporre come sottofondo alla passerella e alla presentazione dei vari modelli.

Le novità di questa sfilata sono state le borse realizzate con materiali di recupero come tessuto di ecopelle, jeans e gli accessori in PLA (acido polilattico, materiale derivato dalla trasformazione degli zuccheri presenti in tanti prodotti naturali, come il mais e la barbabietola da zucchero, non derivati dal petrolio e quindi biodegradabile) tipo collane con ciondoli, bracciali e orecchini. Gli accessori sono stati prima progettati e disegnati dalle ragazze della classe 5C e infine realizzati materialmente dai ragazzi dell’indirizzo ITIS con l’utilizzo della stampante in 3D.

L’evento è stato curato e seguito dalle docenti Maria Pina Generoso, Antimina Verrone, Teresa Di Cicco e Massimo Di Cunto. Alla sfilata era presente anche la dirigente scolastica Antonella Vairo che si è complimentata con tutto lo staff docenti e gli alunni per la realizzazione e il buon esito della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano