Prenderà il via l’11 marzo il processo per l’omicidio di Francesca Galatro, la 66enne originaria di Buonabitacolo ritrovata priva di vita nell’agosto dello scorso anno all’interno del Centro di accoglienza per senza fissa dimora di Vallo della Lucania. A darne notizia è il quotidiano “La Città di Salerno”.

confessare l’uccisione della donna Giuseppe Verdoliva, un 60enne cilentano ospite presso la stessa struttura e arrestato con l’accusa di omicidio. Per lui il sostituto procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Alfonso Serretiello, ha disposto il giudizio immediato.

Verdoliva, molto vicino alla vittima, le avrebbe quindi inferto il colpo letale al petto che fu fatale per Francesca Galatro.

Le indagini condotte dai Carabinieri dalla Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Annarita D’Ambrosio e coordinate dalla Procura della Repubblica vallese, fin da subito furono indirizzate nei confronti dell’uomo che fu fermato dopo poche ore dall’omicidio e interrogato.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

20/8/2020 – Omicidio Francesca Galatro. L’uomo fermato confessa l’assassino, arrestato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano