Da oggi è possibile eseguire, presso il Laboratorio Biochimica di Padula, l’esame Gastropanel.

Il test nasce dall’esigenza di avere un esame semplice e non invasivo per indagare sulla natura delle malattie gastriche.

Con un semplice prelievo di sangue, il Gastropanel fornisce chiare e dettagliate informazioni sullo stato della mucosa gastrica senza dover ricorrere alla gastroscopia.










Il Gastropanel è consigliato ai soggetti con disturbi digestivi, problemi di acidità e reflusso gastrico. Inoltre è raccomandato alle persone con più di 45 anni per lo screening di stati precancerosi e a quelle con familiari affetti da cancro gastrico.

Quali sono i parametri esaminati nel Gastropanel? A spiegarcelo è la dottoressa Simona Avitabile.

“I parametri sono Pepsinogeno I e Pepsinogeno II, precursori dell’enzima pepsina. Vista la diversa localizzazione delle cellule che producono i due pepsinogeni, il rapporto tra pepsinogeno I e pepsinogeno II permette di stabilire la zona dello stomaco affetta dalla patologia – spiega la dottoressa – Gastrina 17, un ormone prodotto dalle cellule della parte “bassa” dello stomaco (antro). Un basso livello di gastrina 17 è indice di aumento della secrezione acida gastrica, correlato per lo più a malattia da reflusso gastro-esofageo. Al contrario,un suo incremento è indice del tentativo di stimolare la produzione di acido cloridrico in caso di gastrite atrofica del corpo-fondo”.

Anticorpi anti-Helicobacter pylori, il cui dosaggio permette di individuare il contatto con il batterio in questione che sopravvive e si sviluppa nella mucosa gastrica – conclude – sviluppando infiammazioni croniche che possono evolvere in severe gastriti, nell’ulcera epatica ed anche nel carcinoma dello stomaco”.

Il laboratorio “Biochimica Analisi Cliniche”, convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale, è  a Padula Scalo, in Via Nazionale, presso il piazzale Eurospin e resterà aperto per tutto il mese di agosto.

Per tutte le informazioni ci si può rivolgere al numero telefonico e fax 0975/74208– email: info@laboratoriobiochimica.itwww.laboratoriobiochimica.net

– Filomena Chiappardo –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*