Il 13 e 14 luglio scorsi, ad Agropoli e Matinella, i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna, hanno tratto in arresto L.E., 32enne, pregiudicato di Agropoli, e M.R., pregiudicato marocchino domiciliato ad Albanella, entrambi responsabili del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare, nel primo caso, i Carabinieri della Stazione di Agropoli sono intervenuti presso un bar del centro cittadino per bloccare e trarre in arresto un giovane italiano, noto alle Forze dell’Ordine, che, dopo una lite scaturita per futili motivi, ha aggredito un cliente opponendo resistenza anche ad un appartenente della locale Polizia Municipale, intervenuto nel tentativo di calmare gli animi.

Il magrebino, invece, nella notte del 13 luglio, dopo aver minacciato il gestore di un bar di Matinella, in evidente stato di ebbrezza, ha aggredito a calci e pugni i Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, immediatamente intervenuti sul posto in soccorso alla vittima.

A seguito delle convalide degli arresti, al termine della celebrazione del rito direttissimo, eseguite presso le aule dei Tribunali di Vallo della Lucania e Salerno, a L.E. è stato imposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, mentre allo straniero non è stata applicata nessuna misura cautelare.

– Filomena Chiappardo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*