Aggredisce brutalmente la compagna, le ruba il telefonino e scappa. Arrestato 38enne ad Eboli



































Questa notte, dopo una chiamata d’emergenza ricevuta da una donna che richiedeva aiuto per essere stata poco prima violentemente aggredita, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Eboli, diretti dal Capitano Luca Geminale, sono intervenuti tempestivamente in via Papa Polidoro.

In un’abitazione hanno trovato una 23enne del posto in stato confusionale e con evidenti segni di violenza sul corpo. E’ stato richiesto immediatamente l’intervento di un’ambulanza e nei pochi minuti di attesa dei soccorsi, nonostante lo stato di shock, i militari sono riusciti a calmare la ragazza e a ricostruire quanto accaduto. Poco prima, per futili motivi, il suo compagno aveva sfondato la porta di casa e l’aveva brutalmente picchiata, rubandole il cellulare.

Così sono scattate le immediate ricerche dell’uomo, W.D., 38enne ebolitano, gravato da alcuni precedenti penali. E’ stato individuato e bloccato mentre era intento a fuggire verso casa sua ed è stato trovato in possesso del cellulare della 23enne che, nel frattempo, è stata soccorsa e ricoverata presso l’ospedale di Eboli in prognosi riservata.








L’uomo è stato condotto in caserma per l’espletamento delle formalità di rito, successivamente dichiarato in arresto per lesioni personali aggravate, rapina e violazione di domicilio e rinchiuso in carcere a Salerno.

– Chiara Di Miele –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*