Si è tenuta oggi la presentazione degli interventi previsti presso l’aeroporto “Salerno-Costa d’Amalfi”.

L’on. Piero De Luca, l’on. Luca Cascone e l’assessore al Turismo della Regione Campania Felice Casucci hanno illustrato il programma dei lavori infrastrutturali che riguarderanno lo scalo salernitano e che partiranno il prossimo 30 luglio con l’allungamento della pista. Erano presenti anche i sindaci e gli amministratori del territorio, il Presidente ed il consiglio di amministrazione del Consorzio Aeroportuale e il Presidente della Provincia Michele Strianese.

“In realtà – precisa il Presidente Michele Strianese – tante opere preliminari (scavi archeologici, indagini per eventuale sminamento) sono già partite e dunque si tocca con mano la possibilità di sviluppo che questa infrastruttura porterà nei prossimi anni. La Provincia di Salerno sta già lavorando da anni per rifunzionalizzare la viabilità nelle aree adiacenti che conducono all’impianto, sempre con il sostegno economico della Regione Campania”.

Sono 250 milioni di euro gli investimenti complessivi per l’ampliamento dello scalo, di cui 40 milioni stanziati con il Decreto Sblocca Italia, 90 milioni dalla Regione Campania e 120 milioni da Gesac. Altre risorse importanti sono destinate alle opere d’infrastrutturazione del territorio. Di particolare rilievo sarà l’allungamento della metropolitana di Salerno fino all’aeroporto, per il quale sono già partiti gli interventi preliminari grazie a 100 milioni di euro già stanziati, a cui si aggiungono ulteriori 60 milioni del PNNR.

Un risultato che rivendichiamo tutti con orgoglio e che premia l’impegno profuso anche in Parlamento – le parole di Piero De Luca, Vicecapogruppo dem alla Camera – sono stati mesi intensi in cui non siamo mai rimasti alla finestra a guardare l’evoluzione degli eventi, ma ci siamo impegnati concretamente. Siamo alla vigilia di una vera e propria rivoluzione che segnerà il futuro delle nostre comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*