Nella giornata di ieri, a Palazzo della Valle a Roma, sono state annunciate le “Spighe Verdi 2016” per i Comuni rurali da FEE Italia – Foundation for Environmental Education e Confagricoltura.

13 i Comuni rurali italiani che, per la prima volta, potranno fregiarsi di questo titolo che corrisponde, in sostanza, ad una sorta di “Bandiera Blu” rurale alla base di un programma che parte dal presupposto che agricoltura e sostenibilità siano due realtà indissolubili e che si prefigge lo scopo di fornire uno strumento ai Comuni rurali per la giusta scelta di strategie di gestione in un percorso virtuoso e di valorizzazione del patrimonio rurale. “Spighe Verdi” si rivolge ai Comuni utilizzando i princìpi del progetto EcoCloud di Confagricoltura.

Le “Spighe Verdi 2016” sono state assegnate per la prima edizione in 9 Regioni. Tra queste quelle con il maggior numero di riconoscimenti sono state Campania e Toscana. In Campania si sono aggiudicate le “Spighe Verdi 2016” Agropoli, Pisciotta e Positano. Presenti alla manifestazione romana di ieri tutti i Sindaci dei Comuni rurali premiati.

L’attività agricola – ha affermato Mario Guidi, presidente di Confagricolturaè parte fondamentale del processo di sostenibilità dei territori e il ruolo della nostra Organizzazione è quello di evidenziare e diffondere tutte quelle buone pratiche di sostenibilità ed innovazione che le aziende già attuano o sperimentano. Ecco perché l’esperienza di FEE nella gestione del programma internazionale ‘Bandiera Blu’ si integrerà con i principi del progetto EcoCloud di Confagricoltura, esempio di come le aziende agricole possano attuare pratiche sostenibili che coinvolgano e migliorino tutta l’azienda nei suoi aspetti ambientali, economici e sociali”.

– Chiara Di Miele – 


 

Un commento

  1. Tonino B. says:

    Nessuno propaganda Tardiano di Montesano S/M, un vera oasi di pace, tranquillità e sopratutto tanto rispetto per l’ambiente, praticamente un paradiso sconusciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*