Scarcerato dopo essere finito in carcere per violenza sessuale ai danni di una minorenne e in attesa di giudizio. Protagonista della vicenda è un 33enne di Agropoli che a gennaio del 2019 era stato arrestato dai Carabinieri in seguito alla denuncia sporta dai genitori della ragazzina che ha raccontato di essere stata costretta a subire rapporti sessuali fin da quando aveva 14 anni.

Il Gip del Tribunale di Vallo della Lucania ieri ha deciso per la scarcerazione dell’uomo così come richiesto dai suoi legali. La difesa, infatti, a supporto della sua tesi ha portato diverse persone che hanno testimoniato in merito alla risaputa relazione sentimentale tra il 33enne e la giovane, quando quest’ultima aveva già compiuto 14 anni.

Secondo la Procura, invece, i rapporti sessuali tra i due si sarebbero consumati nell’arco di sei anni, dal 2013 al 2019. Per la pubblica accusa la minorenne non sarebbe stata in grado di prestare il suo consenso ai rapporti, mentre la difesa ritiene che tutto sia stato consensuale.











Sarà il Gip, nel corso del rito abbreviato scelto dal 33enne, a valutare le prove raccolte dai militari dell’Arma nel corso delle indagini.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*