Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo diretti dal Luogotenente Giuseppe D’Agostino e coordinati dal Capitano Fabiola Garello hanno scovato degli abusi edilizi lungo la costa di Capaccio Paestum.

Come riportato dal quotidiano “La Città di Salerno” i militari, durante dei controlli nei pressi di un noto villaggio turistico e stabilimento balneare in via Poseidonia, hanno riscontrato la presenza di alcune casette di legno insieme ad un piazzale in cemento di circa 140 metri. Tutto ciò è stato costruito senza gli adeguati permessi di costruzione e le giuste autorizzazioni. I carabinieri hanno trovato anche altre opere edilizie ma non è ancora chiaro se siano state autorizzate o meno.

L’area è zona archeologica e rientra nel Parco Nazionale ed è dunque plurivincolata. Inoltre, si tratta di un territorio del demanio marittimo. Il legale responsabile della società è stato denunciato e sarà chiamato a rispondere di abusi edilizi. A ciò seguiranno dei riscontri con i tecnici per capire cosa, nel contesto, sia o meno regolare. In caso ci fosse la conferma d’irregolarità il Comune potrebbe dare l’ordine di abbattimento delle costruzioni.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano