Abbandonata al proprio destino, vittima della solitudine. Protagonista della storia una vedova 68enne residente a Vibonati, nella frazione di Villammare. A dare l’allarme un amico che ha allertato i Carabinieri non vedendola da giorni.

Al loro arrivo i militari hanno subito percepito la situazione in cui si trovava la signora, di origini ucraine,  anche a causa dei cattivi odori che provenivano dall’abitazione. Tanti, infatti, i rifiuti presenti all’interno dell’abitazione che si presentava in uno stato di abbandono con evidenti carenze igienico sanitarie.

I Carabinieri della Stazione di Villammare hanno perlustrato la casa in cerca della donna trovandola poi sotto shock riversa sul proprio letto, ricoperta da coperte e indumenti. La 68enne è apparsa in stato confusionale ed è stata trasportata, dai sanitari del 118, presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri per le cure.

La donna, dopo la morte del marito, è rimasta sola, senza figli né altri parenti che avrebbero potuto occuparsi di lei. Una situazione delicata che l’ha portata ad isolarsi, chiudersi in casa e non aver rapporti con nessuno.

Nella giornata di ieri l’epilogo della vicenda. Un amico che sporadicamente andava a trovarla si è recato presso la sua abitazione per accertarsi che tutto andasse bene, ma così non era. L’uomo ha avvertito subito le Forze dell’Ordine e la 68enne è stata recuperata. Si trova in ospedale in buone condizioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*