E’ stata inaugurata a Sassano, presso il rinnovato e storico Palazzo Picinni, la mostra d’arte di due autori locali Gaetano Crisci e Vincenzo Arnone, che rimarrà aperta fino a martedì 7 settembre. L’iniziativa rientra nell’Estate Sassanese, promossa dall’Amministrazione comunale e con la collaborazione della Pro Loco e del Gruppo Teatrale “Pasquale Petrizzo”.

A fare gli onori di casa il sindaco Domenico Rubino, che ha elogiato il lavoro svolto dai due artisti. Gaetano Crisci nella sua scheda evidenzia come la geometria e il colore siano gli elementi principali sui quali ruota la sua ricerca. La tecnica usata gli fa prediligere l’acrilico, in quanto la ritiene più vicina alla sua concezione architettonica. Vincenzo Arnone nel descriversi ricorda che ha iniziato a dipingere negli anni ’80 senza apparente scopo, forse legato ad un momento particolarmente felice della sua vita, quello che stava vivendo con la moglie Pia, poi l’abbandono prima di riprendere dopo molti anni e ricorda che questo aspetto lo rende orgoglioso perché pensa che la moglie dall’alto possa essere felice di questa sua scelta. La tecnica usata da Arnone è l’olio ed è presente nella mostra con i quadri realizzati in quest’ultimo periodo.

Crisci, tra l’altro, ha realizzato due collage: uno  dedicato a Sassano e l’altro al suo cittadino più illustre, l’ex capitano del Napoli Giuseppe Bruscolotti, nel quale sono riportate anche immagini relative ai festeggiamenti recenti svoltisi nella piazza centrale del paese per i 70 anni del forte difensore rimasto sempre nel cuore dei suoi compaesani. L’opera, ha affermato Gaetano Crisci, sarà donata proprio a “Pal’ e fierr”, come i tifosi del Napoli definiscono l’amato capitano, al termine della rassegna che potrà essere visitata dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30 fino a martedì.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.