Un’intera mattinata dedicata alla pulizia di circa 3 km lungo la strada che dal Ponte Secco conduce a Valle Raia. In uno spazio così circoscritto, i giovani volontari di Sanza hanno raccolto immondizia di ogni genere: dalle numerosissime bottiglie di vetro, all’alluminio, alle confezioni di olio motore, alle lampadine, a materiale ingombrante.

Tra gli alberi di quercia e cerri, sotto le foglie cadute durante l’inverno, erano sotterrati indumenti, scarpe e carcasse di animali.

La nostra azione è volta a sensibilizzare i cittadini che, senza remore, inquinano il nostro territorio – fanno sapere i volontari -. Purtroppo la strada che abbiamo perlustrato non è l’unica ad essere oggetto di vandalismo ambientale. Vogliamo far capire che anche una lattina abbandonata resta lì dove è”.

I ragazzi sono mossi da un alto senso di responsabilità e dalla volontà di salvaguardare l’ambiente in cui vivono. Seguiranno altri appuntamenti dedicati alla pulizia delle campagne.

– Ornella Bonomo –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.